Con la mente dicevo: “Addio PMA!”, con il cuore speravo ancora.

Avevo detto “addio pma”, ma poi il desiderio e la speranza di avere un figlio sono venute a bussare! Mi chiamo Sonia ed anch’io voglio raccontarvi la mia storia. Con la mia storia, voglio essere vicino a chi ogni mese perde la speranza. Una cosa l’ho capita, solo chi vive quello che si prova nel non riuscire ogni mese con l’arrivo del ciclo, ad ottenere una gravidanza, può capire la disperazione e il dolore che si prova.

addio PMA!

Basta punture nella pancia, basta controlli, basta esami, basta attese infinite per un risultato positivo che non arriva mai. Insomma immersa in un mondo nero, sola, o meglio volevo rimanere sola. Invani i tentativi di mio marito, delle mie amiche, di mia madre, di tirarmi su. Nella mia mente avevo detto davvero “addio pma”, ma non nel mio cuore. E’ così che ricordo l’ultimo periodo, prima di ritornare a vivere. Avevo sviluppato un’avversione nei confronti del mondo della Pma. Lo stesso mondo che, in fondo, sapevo fosse l’unico trampolino per poter realizzare il nostro sogno, vista la grave situazione di infertilità che entrambi abbiamo. Dopo un periodo dedicato a me stessa, decido, non so ancora da cosa sia dipeso, di ricominciare. In passato avevo sentito parlare di un centro in Calabria, a Gioia Tauro, ma essendo proprio così vicino da casa e conoscendo quanto la sanità qui da noi fosse scadente, non ci aveva minimamente sfiorato l’idea di rivolgerci proprio li! Infatti, le nostre esperienze, oltre ad essere negative per la collezione di risultati negativi, la lontananza da casa essendoci rivolti sempre al nord, ha contribuito ad aumentare lo stress e quel senso di solitudine immenso.

la SPERANZA TI VIENE A BUSSARE

Mi sento carica, prendo i contatti con il centro Gatjc a Gioia Tauro. Inizia una svolta, nonostante ancora non avevo raggiunto nessun traguardo, ma per me essere li e risentire la voglia di rimettermi in gioco e lottare verso il mio sogno, era già un traguardo.Come una molla sento la mia mente attiva e proiettata al futuro, un futuro migliore. Ricominciamo tutto l’iter, da zero! Consulenza, nuovi esami, visite, approfondimenti e soprattutto nuovo ciclo di fivet.

Dopo il primo transfer andato male, arriva il momento dell’incontro eterno con l’amore della mia vita. Nonostante i primi mesi passati a letto, in quanto è stata una gravidanza un po’ a rischio, oggi sono la donna più felice del mondo. Abbiamo la nostra principessa accanto e questo è un miracolo che è avvenuto grazie al centro Gatjc.

Grazie Gatjc, grazie di avermi ridonato la vita.

Sonia