eterologa

Il legame tra fecondazione eterologa e CNT è relativo alla certificazione emessa da quest’ultimo, per l’importazione dei gameti. Dal 29 aprile, potrebbe non essere più possibile importare gameti per la fecondazione eterologa. Il direttore, Gianni Baldini, in un’intervista all’Ansa ricorda, infatti, la scadenza del 29 aprile per i centri italiani preposti, pubblici e privati. Attraverso una lettera urgente al Ministero della Salute, ricorda ai centri di PMA di acquisire i certificati di conformità, in quanto molti centri ne sono sprovvisti.

Il legame tra Eterologa e CNT

Il Centro Nazionale Trapianti (CNT), autorizza i centri di Procreazione Medicalmente Assistita a poter effettuare la procedura di fecondazione eterologa. Attraverso la certificazione di conformità rilasciata dal CNT, è possibile accedere all’iscrizione nel compendio europeo come centri autorizzati. Molti centri in Italia, sono privi di tale certificazione, per questo motivo nel momento della scelta del centro bisogna stare molto attenti a conoscere le certificazioni reali, acquisite dal centro. Il rischio per tali centri è che manchi l’autorizzazione necessaria per effettuare la fecondazione eterologa, ovvero la procedura di pma con donazione di gameti, tecnica che interessa oltre 6 mila coppie ogni anno nel nostro Paese. La fecondazione eterologa va avanti grazie all’importazione di gameti/embrioni importati dall’estero: la mancata autorizzazione per effettuare tale trattamenti interessa oltre 6 mila coppie ogni anno nel nostro Paese. Tale situazione, porterebbe nuovamente ad aggravare la persistenza di importanti flussi di “turismo procreativo”.

Centro Gatjc e Centro Nazionale Trapianti

L’importanza nella scelta del centro è connessa ala qualità ed all’eccellenza nel settore della Procreazione Medicalmente Assistita. L’attività continua nell’ambito della fecondazione assistita ha consentito, al Dr. Tripodi ed al suo staff, la crescita professionale, certificata da vari riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Il centro Gatjc è l’unico in Calabria ad aver ricevuto il certificato di conformità dal CNT. Oltre a tale titolo, le seguenti certificazioni sono state acquisite negli anni:

  • alla norma UNI EN ISO 9001:2000 del Sistema di Gestione per la Qualità conseguita nel 2008,
  • del Centro Nazionale Trapianti  per la PMA nel 2011
  • di CENTRO DI ECCELLENZA PER IL PERCORSO PMA nel 2013.
  • Certificato ed accreditato, come primo e unico Centro di Riproduzione Assistita italiano, dalla società Global Clinic Rating nel 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *