Per prevenire l’infertilità, sia maschile che femminile, spesso, è sufficiente adottare alcuni accorgimenti.

Prima di intraprendere qualsiasi cura, di tipo medico o farmacologico, è importante rivedere lo stile di vita della coppia. Non vi è dubbio, che abusare con alcol provoca conseguenze. Un nuovo studio pubblicato su BMJ ha evidenziato come una moderata assunzione di alcol settimanale  riduce la quantità degli spermatozoi e determina un alterazione morfologica degli stessi

Nell’uomo,la formazione e la maturazione degli spermatozoi dipende, oltre che dalla funzionalità testicolare anche dall’ipotalamo e dall’ipofisi, che interagiscono nella produzione e rilascio di testosterone.

L’alcol interferisce con il funzionamento dell’intero sistema e causa infertilità, impotenza e alterazione delle caratteristiche sessuali secondarie. L’alcol danneggia le cellule di Leydig che producono testosterone, necessario alla crescita degli spermatozoi e riduce il funzionamento delle cellule del Sertoli  che svolgono un ruolo  nella loro maturazione: secondo alcuni studi un consumo di più di un litro al giorno può arrestare il processo di maturazione.

A livello centrale il consumo di alcol è correlato ad uno scompenso nella funzione dell’ormone LH(che stimola la produzione di testosterone) e FSH (che avvia la spermatogenesi), inoltre l’alcol può interferire con la produzione di ormoni da parte dell’ipotalamo.

Sono stati osservati danni al liquido seminale sia per quanto riguarda la concentrazione che la loro motilità, vitalità e struttura, con un aumento di danni irreversibili alla coda e una riduzione della capacità di fecondazione. Studi condotti su alcolisti non cirrotici – che quindi hanno un organismo, per altri versi, sano – hanno dimostrato che nel 45% dei casi si verifica una riduzione del numero di spermatozoi, in un altro 45% si notano anomalie morfologiche (spermatozoi che hanno atipie morfologiche), e complessivamente il 50% ha problemi di motilità (spermatozoi che non si muovono).

È buona regola, dunque, evitare il consumo di alcol per la tutela della salute e della fertilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *