Chiama al Numero Verde 800 033 722

Crioembriotransfer (KET)

Il KET, Krio Embrio Transfer, si verifica successivamente al congelamento degli embrioni.
Il congelamento degli embrioni è un metodo che permette di conservare gli stessi per un lungo periodo di tempo, senza che subiscano alcun danno.

Cos’è il crioembriotransfer (KET)?

Il crioembriotransfer, comunemente chiamato KET, consiste nel trasferimento in utero di embrioni crioconservati.

Il metodo utilizzato per congelare gli embrioni è quello della vitrificazione. Al GATJC Ferility Center, questa procedura viene effettuata da embriologi specializzati, in modo manuale o automatizzato (GAVI).

Quali sono gli embrioni trasferibili tramite KET?

Gli embrioni vengono crioconservati dopo aver raggiunto un adeguato stadio di sviluppo.
Allo stadio di blastocisti, gli embrioni, presentano maggiori possibilità di sopravvivenza allo scongelamento. Le blastocisti, infatti, sono embrioni ad uno stadio di sviluppo più avanzato.

Sono tre i casi in cui una coppia può effettuare il crioembriotransfer:

  • aver generato un numero di embrioni superiore a quello consentito per il trasferimento singolo;
  • se la donna si trova in uno stato di salute, post pick-up, non idoneo all’embrio-transfer;
  • quando la donna è in iperstimolazione, OHSS.

Quando entrambi i partner presentano significativi fattori di sterilità, la coppia può intraprendere un percorso di fecondazione eterologa. Questo percorso può prevedere per il transfer l’utilizzo di embrioni donati (embriodonazione).

Procedura KET

Per poter procedere con il KET è necessario contattare la coordinatrice del Centro al momento dell’arrivo del ciclo mestruale.

Il primo passo consiste nell’effettuare gli esami  ematochimici indicati per la procedura ed un controllo ecografico.
Il ginecologo può ritenere opportuno effettuare ulteriori monitoraggi, intorno al 10°-16° giorno del ciclo, per individuare il momento idoneo al transfer.

Il momento idoneo per procedere con il KET, solitamente, viene individuato intorno al 19-20° giorno del ciclo.
La mattina del trasferimento vengono date alla coppia informazioni sullo stato degli embrioni scongelati.

Il buon esito del transfer embrionario viene verificato dal test di gravidanza, dopo 12 giorni dal trasferimento.

Percentuali di gravidanza dopo KET

Nelle donne con età inferiore ai 38 anni, il GATJC Fertility Center mostra percentuali di gravidanza a termine, dopo KET, superiori al 60%.
Nelle donne con età maggiore dei 38 anni, nel nostro Centro,  la percentuale di gravidanza a termine è superiore al 45%.